Mostra 18 risultato/i
miniere da visitare in sardegna
Turismo

Miniere da visitare in Sardegna

Miniera di Argentiera – Argentiera Nato come borgo di minatori a fine ‘800, l’argentiera (nel bellissimo territorio della Nurra) prende il nome da uno dei più antichi giacimenti di piombo e zinco argentifero della Sardegna. La miniera dell’Argentiera era conosciuta già in epoca preistorica e venne sfruttata da romani, pisani, genovesi e spagnoli. Fu abbandonata …

castelli sardegna
Turismo

Castelli in Sardegna

Castello di Orosei – Orosei L’antico castello giudicale di Orosei, di cui oggi resta solo la torre centrale, si trova in P.zza Sas Animas nel cuore del paese, nel quartiere chiamato Palattos Betzos. Il castello fu edificato per volere dei Giudici di Gallura nel sec. XIV per la difesa delle attività che si svolgevano nel porto …

pozzi sacri in sardegna
Turismo

Pozzi Sacri in Sardegna

Fonte sacra Su Tempiesu – Orune La fonte sacra “Su Tempiesu”, si trova in località ”Sa Costa ‘e Sa Binza” a Orune. Prende il suo nome dal signor Sanna, originario di Tempio che con la sua famiglia, scoprì durante dei lavori di terrazzamento per l’orto, parte di questo fantastico monumento dell’età del Bronzo recente che …

tombe dei giganti sardegna
Turismo

Tombe dei Giganti in Sardegna

La Tomba dei Giganti di Coddu Vecchju – Arzachena La Tomba dei Giganti di Coddu Vecchju, si trova nella zona di Arzachena nota con il nome di Capichera, circondata dalle omonime vigne. Il monumento, risalente alla cultura di Monte Claro (2500 a.C.) è stato costruito in due fasi successive. In principio infatti, era un allé couverte …

nuraghe losa
Turismo

Nuraghe in Sardegna

Nuraghe Albucciu Il Nuraghe Albucciu è situato sulla piana di Arzachena. La sua struttura mostra diversi tipi di stili nuragici, che fanno presumere che il nuraghe sia stato costruito in fasi diverse. E’ plausibile che a un primo corpo databile al 1500 a.C. di tipo a corridoio, detto anche protonuraghe, siano stati aggiunti successivamente due ambienti …

Turismo

Sito archeologico di San Cromazio

A circa 20 Km da Cagliari, nelle campagne, vicino a Villaspeciosa, si trova un piccolo gioiello dell’archeologia, è il sito di san Cromazio. In quest’area troviamo il più grande e meglio conservato mosaico policromo pavimentale della Sardegna,160 mq di colori quali il verde, il rosso, l’ocra, il nero, il bianco che abbellivano l’oratorio paleocristiano dedicato a …

area archeologica di tharros
Turismo

Area archeologica di Tharros

Tharros, fu fondata dai fenici alla fine dell’VIII sec a.C. sulla penisola del Sinis. L’area era comunque già abitata in epoca più antica, ne sono una testimonianza i resti di un villaggio nuragico nell’area di Muru Mannu. Del periodo fenicio, popolo di mercanti, resta ben poco: l’impianto del tofet, cioè del tipico santuario a cielo …

sito archeologico di nora
Turismo

Sito archeologico di Nora

Nora, si trova si trova su una piccola penisola del capo di Pula. Secondo la tradizione classica fu la prima città fondata nell’isola. Fu Norax, figlio di Ermes e di Eritya, a fondarla. Alcune testimonianze archeologiche dimostrano, che la zona era abitata sin dal periodo nuragico, nelle fondazioni del tempio di Tanit, sono stati riutilizzati conci …

fattoria romana olbia
Turismo

Fattoria Romana “S’Imbalconadu”

La fattoria romana “S’Imbalconadu” o villa romana (cosi’ i latini chiamavano la casa di campagna), si trova a pochi Km da Olbia, nella strada che porta a Loiri. E’ una costruzione di età Repubblicana, organizzata con una struttura centrale e ambienti circostanti adibiti a magazzini. Alcuni di questi hanno restituito durante gli scavi alcuni reperti …