Dolci sardi

Casciatini o Pardulas

Ingredienti:

Per la pasta:

  • 1Kg di farina di semola(se riuscite a trovarla sarebbe preferibile il tipo granito),
  • 250g. di strutto(o margarina).

 

Per Il ripieno:

  • 1Kg di pecorino fresco,
  • 200g di zucchero,
  • 200g di uva passa,
  • 1 uovo intero
  • la scorza di un’arancia o di un limone (+1 tuorlo per spennellare il ripieno prima di infornare).

 

Preparate il ripieno grattugiando il pecorino e aggiungendo l’uovo (intero), lo zucchero, la scorza grattugiata dell’arancia e l’uva passa. Amalgamate bene finché il composto non risulti ben cremoso. Preparate la pasta, lavorando la farina con acqua tiepida e aggiungendo lo strutto fino ad ottenere un impasto morbido. Tirate poi la sfoglia con il mattarello, tagliate dei cerchi di 10 cm. di diametro e modellateli a forma di cestino dove metterete un cucchiaio o più di ripieno, tirate bene in alto i bordi.

Spennellate poi il ripieno con il tuorlo d’uovo e infornate a circa 180°-200° per 20 min. Lasciate raffreddare dentro il forno. Q

Questi dolci, più conosciuti in Italia con il nome di formaggelle, vengono fatti in tutta la Sardegna solitamente per Pasqua, ma sono comunque ottimi da gustare in qualsiasi periodo dell’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *